CHI SIAMO

Nell’agosto dell’anno 2000 Gualtiero Angelini si trovava con il suo amico Silvio Bambini, davanti alla collezione di 300 presepi di quest’ultimo, gran parte fatti da lui stesso, con la sua straordinaria manualità artistica e l’immensa passione.   Con Silvio nacque un’idea che successivamente si sviluppò, diventando una passione e che durante questi anni ha coinvolto tante persone, grazie alle quali, oggi, Città di Castello è in grado di ospitare una mostra di notevole levatura artistica e culturale. Andando per ordine, abbiamo iniziato nel 2000, allestendo la prima mostra di presepi nella scuola di S.Filippo, organizzata in meno di due mesi, ospitando le opere di 13 artisti napoletani e 5 umbri. L’idea del presepe napoletano, che nulla aveva a che fare con questo territorio, rappresentava comunque, nel nostro immaginario, la massima espressione artistica del presepe italiano, la più conosciuta nel mondo. Riuscimmo a contattare la sig.ra Aschettino, allora responsabile dell’Associazione Amici del Presepe di Napoli. Questa riteneva che il tempo non era assolutamente sufficiente per organizzare una mostra di presepi ma, in ogni modo, ci mise in contatto con il prof. Franco Finelli. Questo incontro è stato fondamentale, Franco con la sua consueta generosità e disponibilità ci disse che avrebbe fatto il possibile per darci una mano e di fatto, non ci ha ancora abbandonato.  Di fondamentale importanza per il consolidamento della mostra è stata la costituzione nel 2005 dell’Associazione Amici del Presepe di città di Castello con un gruppo di 15 persone appassionate dell’arte presepiale ed anche in possesso di notevoli capacità artistiche. Dal 2005 pertanto l’allestimento della mostra e di rapporto con tutto il mondo del Presepe a livello nazionale ed europeo è stata curata dai membri dell’associazione. Questa attività ha consentito di effettuare un salto di qualità necessario anche alla luce della crescita costante della mostra e della sua nuova ubicazione nella Basilica Inferiore della Cattedrale.
Un’altra azione di fondamentale importanza portata avanti dall’associazione è stata la realizzazione di corsi di arte presepiale che dal 2006 hanno spaziato nelle tecniche più diverse legate alle aree più vocate per l’arte presepistica (scuola napoletana, salentina, bergamasca con la tecnica dei diorami).
Contestualmente i nostri soci oramai diventati maestri, hanno effettuato moltissimi corsi nelle scuole della nostra città, in particolare nelle scuole elementari stimolando l’amore per il presepe e per le tradizioni natalizie.
Raggiungere i traguardi di ottenuti per una manifestazione è un obiettivo di difficile  realizzazione, in particolare per le manifestazioni di arte presepiale proprio per l’impegno che si rende necessario per garantire un livello sempre alto di qualità e per la ricerca di tecniche diverse, tradizionali e moderne.
Attualmente l’associazione di Citta di Castello si relaziona e collabora con le più importanti associazioni e realtà presepistiche italiane e alcune anche estere:
L’Associazione Amici del Presepe di Napoli
L’Associazione Amici del Presepe di Ponte San Pietro
L’Associazione Amici del Presepe di Roma
Museo del Presepe Africano di Verona
Il Gruppo Amici del Presepe di Martinengo
L’Associazione Amici del Presepe di Lendinara
Il Museo di Maranatà di Lutag
Il Museo del Presepe di Dorbing (Austria)
I gruppi Presepistici di Cascia e di Mercatello sul Metauro
Esistono inoltre rapporti di forte collaborazione ormai consolidata da anni con
grandi artisti: Antoni Pigozzi,
Francesco Invidia, Claudio Mattei, Guido Raccagni, DiDon Francesco, Gianni
Barison, Elena Merendelli,
Arxaia e artigiani di Anghiari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>